Nasce il “Blog di Arte e Scienza”

Un nuovo strumento di comunicazione per l’Associazione

Cari Associati,

ho il piacere di annunciarvi la disponibilità on-line del Blog di Arte e Scienza, al quale si potrà accedere sia dal sito dell’Associazione sia direttamente tramite l’URL:

 https://artescienzablog.wordpress.com/

Della sua costituzione si era deliberato nell’assemblea del 17 marzo 2016, su proposta della socia Isabella De Paz.

Il Blog non è sostitutivo in nessun modo della rivista telematica ArteScienza, che è regolarmente registrata presso il Tribunale Civile di Roma con un proprio ISSN e che, per ciò stesso, protegge la proprietà letteraria degli articoli e dei saggi in essa pubblicati.

Il Blog risponde a esigenze diverse, avendo l’ambizione di offrire ai soci di “Arte e Scienza” un’opportunità di partecipazione in più,  ponendo a loro disposizione uno spazio web interattivo nel quale poter discutere sia di temi concernenti l’Associazione sia di temi di attualità, stabilendo un dialogo aperto alla Redazione e ai lettori. .

Elenco brevemente, per maggiore chiarezza, le differenze fra la rivista ArteScienza e il Blog di Arte e Scienza.

  1. La rivista ArteScienza è pubblicata in due numeri semestrali e ospita un numero ristretto di articoli e saggi di elevato contenuto culturale interdisciplinare. Il Blog di Arte e Scienza è invece sempre accessibile per ospitare brevi articoli e commenti.
  2. La rivista ArteScienza pubblica soltanto gli articoli in linea con le sue direttive editoriali e che siano stati approvati dalla Redazione e dal referee designato. Il Blog di Arte e Scienza pubblica invece articoli anche su temi di attualità, oltre che su temi pertinenti le attività e finalità culturali dell’Associazione. Gli articoli pubblicati sul Blog non sono soggetti a nessun comitato scientifico ma soltanto all’opera di moderazione del responsabile del Blog, che ne verifica il rispetto del decoro.

Potranno scrivere articoli sul Blog di Arte e Scienza soltanto le persone che ne facciano richiesta esplicita al responsabile, che dovrà autorizzarne la natura di “autori”. Tutti invece potranno inserire commenti e osservazioni sugli articoli pubblicati.

Il responsabile tecnico del Blog è il nostro socio ing. Raffaele Perrotta, realizzatore del Blog stesso. Il responsabile editoriale del Blog è, invece, la nostra socia dott.ssa Isabella De Paz, giornalista professionista.

Gli Associati sono invitati a fare proposte di modifica del Blog, sulla cui realizzabilità tecnica si pronuncerà Raffaele Perrotta.

Un cordiale saluto
Ing. Luca Nicotra
Presidente di “Arte e Scienza”

Logo Ass. Arte e Scienza (300 dpi)_512_50_percento

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il Blog di “Arte e Scienza”: perché

  • Mi assale oggi una nostalgia soave, è vivo il desiderio di averli accanto,Mi mancano Albert Einstein e Luigi Pirandello, che, insieme, accolti da un pubblico entusiasta, riuscirono ad esprimere i motivi del loro successo: disse Einsein Semplice| Non capisce nulla del tuo lavoro e quasi turtto del mio.>  Nessuno prima di loro aveva realizzato letteratura enigmatica e scienza decifrabile.| Gli uomini amano sentirsi profondamente stupiti e ricominciare ogni attimo l’esistenza, basandola su nuove emozioni. Desiderano una conoscenza perennemente rivoluzionaria. Ma come? Di che si tratta? Si tratta di prolungare alcuni stati di grazia, capaci di riscoprire gli antichi pensatori costringendoli a scrivere e riscrivere la storia che verrà. Questa impresa è riuscita ad alcuni dei Nostri, per esempio a Luca Nicotra, quando ci ha mostrato la straordinaria modernità del pensiero matematico di Archimede, a Manuel Knoll, quando ha valutato il legame fra Aristotele e Platone e gli Egalitaristi moderni, a Piero Trupia capace di spiegare, con la sapienza di molti libri perché è bello quel che è bello. Abbiamo cercato tutti, più o meno consapevolmente, questo effetto ( me ne sono accertata). Persino io ho sfiorato la meta rispolverando l’esoterismo di Goethe, la vigliaccheria di Goebbels e l’autismo di Michelangelo. Ecco il segreto dei grandi: sanno come sedurre alla scienza, conquistare all’arte, eccitare alla vita chiunque. • Se dico chiunque non è un caso. Quei mostri di fascino ai quali alludo sono capaci di svegliare una mente insonnolita e di fare ardere d’amore un cuore arido. Insinuano la loro ispirazione nel tessuto dei media meno nobili, conquistano il pubblico di quei prodotti censurati dagli intellettuali con la puzza sotto il naso. Invadono le tivù, le soap romantiche e i cabaret triviali. Sono sempre presenti dovunque, perché hanno cambiato le regole, i suoni, i sapori, la musica dell’esistenza e della natura. Senza i loro sapori non c’è emozione, nessun appetito. Non c’è saziabile voglia. Quindi vorrei che fossero qui oggi ad iniziare personalmente questo blog, che ho voluto e del quale sono, in termine tecnico, l’amministratore. Rinunzio alla versione femminile della parola, convinta che non mi farebbe più donna o sufficientemente abile e orgogliosa. Credo sia quasi chiaro perché esiste ora il blog, ma è bene precisarlo. Esiste perché il blog è il mezzo contemporaneo della espressione e della diffusione del pensiero più efficace. E’ la forma del dialogo aperto a tutti. E’ accessibile e non costa nulla. Il nostro blog è qui. Parlerà di notizie, eventi, fenomeni interessanti. Seguiremo, giorno dopo giorno, come la cronaca politica sociale e culturale modifica la nostra umanità e attacca l’umanesimo oppure ne potenzia l’energia.  Si intende, insomma, chiacchierare con ritmi serrati e tempi brevi rispetto a quelli della rivista ArteScienza. Speriamo di trovare amici, oppositori, nuovi partner e qualche genio, molti talenti. Abbiamo anche un obiettivo presuntuoso: contribuire a creare o curare quella grande bellezza capace, secondo Dostoevskij di salvare il mondo. Crediamo nella funzione della cultura. A chi sostiene che la cultura non crea ricchezza, rispondiamo decisi : «Volete provare con l’ignoranza? Vi attende una disperata povertà e guai, guai, tanti guai. Se volete esempi, non c’è problema. Ne è pieno il mondo».

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti